“Tutto ciò che viene dalla mia cucina è cresciuto nel cuore.”

(Paul Eluard)

mercoledì 17 agosto 2016

Cornetti integrali

Questi cornetti sono deliziosi, soffici e aromatici. Ovviamente non si tratta dei cornetti al burro sfogliati del bar, ma è un buon compromesso casalingo per deliziare il palato. 



Per circa 16 cornetti:
300 gr. di farina 0
200 gr. di farina integrale o di farro
1/2 bustina di lievito di birra secco o 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
250 ml. di latte vegetale non dolcificato (potete anche utilizzare metà latte vegetale e metà acqua)
60 ml. di olio di semi 
1 pizzico di sale
buccia grattugiata di un'arancia, o di un limone (facoltativo)
1 pizzico di cannella o semi di 1/2 bacca di vaniglia (facoltativo)
80 gr. di zucchero integrale di canna + 2 cucchiai di sciroppo d'acero, o miele (se volete usare solo zucchero aumentate la quantità a 100 gr.)

Farcitura e guarnizione:
Zucchero a velo, granella di zucchero, miele, sciroppo d'acero, confettura o creme spalmabili

Sciogliete il lievito nel late vegetale a temperatura ambiente con un cucchiaino di zucchero, preso dal totale. Lasciate riposare per una decina di minuti in modo da attivare il lievito. Versate le farine in una ciotola, al centro versate il latte con il lievito, lo zucchero e l'olio, mescolate un po' e unite infine tutti gli altri ingredienti. Impastate a lungo, circa 15 minuti, finché la pasta non risulterà elastica, liscia e gonfia. Se avete una planetaria il tutto risulterà più semplice e veloce. Coprite la pasta, posizionata in una ciotola, con della pellicola e lasciatela lievitare per 2-3 ore. Riprendete l'impasto e stendetelo, effettuando per tre volte una piega a tre, servirà per dare forza all'impasto e aiutare la lievitazione.


Alla fine tirate una sfoglia rettangolare di 1 cm. di altezza circa. Tagliate dei triangoli e arrotolate i cornetti, dalla base fino alla punta, avendo l'accortezza di lasciare la punta al di sotto del cornetto. Se volete farcirli, questo è il momento giusto. Prima di arrotolarli, mettete sulla base del triangolo un cucchiaio di confettura, o crema e poi con delicatezza, ma decisione, arrotolateli.  


A questo punto, potete congelare i cornetti, sistemandoli su un vassoio e inserendoli poi in una busta da freezer dopo un paio di ore. Per consumarli poi sarà sufficiente tirarli fuori 8 ore prima di cuocerli, in modo da farli scongelare lentamente e lasciarli lievitare il necessario. 

Se volete consumarli in giornata invece, mettete i cornetti su una teglia foderata di carta forno, ad una distanza di 5-6 cm. l'uno dall'altro, copriteli con della pellicola, o un canovaccio e lasciateli lievitare dalle 6 alle 8 ore, dipenderà dalla temperatura della stanza, che non dovrebbe essere al di sotto dei 24°C. per cui potrebbe essere utile mettere la teglia nel forno al riparo dall'aria.


Una volta lievitati, preriscaldate il forno a 170°, infornate e cuocete per 15-20 minuti, finché non saranno dorati. Spolverateli di zucchero a velo, oppure spennellateli di sciroppo, o miele e cospargete di granella di zucchero. Dopo un'oretta metteteli in un sacchetto di plastica per alimenti, per evitare che induriscano presto. Si conservano per un paio di giorni.


Nessun commento:

Posta un commento